Inizio pagina Salta ai contenuti

Comune di Pedavena

Provincia di Belluno


Difensore Civico

L'Amministrazione Comunale di Pedavena durante il Consiglio Comunale del 30 marzo 2010 ha confermato il rinnovo della convenzione con la Provincia di Belluno per l’estensione dell’attività di Difensore Civico Provinciale ad atti e procedimenti di competenza del Comune. Nominato il 17 novembre 2009 dal Consiglio Provinciale, il Difensore Civico, Cav. Dott. Cosimo Uccheddu è disponibile dal 1° aprile 2010 il primo e terzo lunedì del mese dalle 15 alle 17 presso la Comunità montana feltrina.
Il Difensore Civico, la cui competenza riguarda i contenziosi tra pubbliche amministrazioni e cittadini, riceve su appuntamento chiunque ne faccia richiesta telefonando al 0437959330 cui risponde la segreteria disponibile dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 13 e il mercoledì pomeriggio dalle 14 alle 16.
Il Difensore Civico è inoltre raggiungibile via e-mail: difensore.civico@provincia.belluno.it e da Facebook, ove è stato aperto un profilo personale attraverso il quale gli “amici” che lo desiderano possono inoltrare le loro richieste.
Il dott. Uccheddu è disponibile ad ascoltare e a dare un consiglio a tutti i cittadini, attivandosi, conseguentemente, presso gli enti pubblici e le società ad essi collegate di volta in volta chiamati in causa.

Chi è il Difensore civico

Il Difensore Civico ha il compito di garantire l'imparzialità e il buon andamento della Pubblica Amministrazione e si adopera affinché gli atti o i provvedimenti abbiano regolare corso e siano tempestivamente emanati, segnalando, anche di propria iniziativa, gli abusi o eventuali le carenze dell'Amministrazione. Si tratta di un organo che interviene al fine di prevenire l'insorgere di una controversia tra il singolo cittadino e la Pubblica Amministrazione, vigilando sulla conformità dell'azione amministrativa alle leggi, assicurando il rispetto e la tutela dei diritti e delle posizioni giuridiche soggettive nei confronti dell'Amministrazione Comunale, in generale favorendo il dialogo e la comunicazione tra cittadino e Amministrazione. Quindi, prima di ricorrere all'autorità giudiziaria, i cittadini possono rivolgersi al Difensore Civico per comportamenti o atti ritenuti illegittimi provenienti dagli uffici del Comune o da Enti ai quali lo stesso abbia delegato funzioni o compiti (ad esempio consorzi o aziende sottoposte alla vigilanza del Comune o concessionari dei servizi Comunali).

L'intervento del Difensore Civico è gratuito.

Quando ci si rivolge al Difensore civico

In caso di:

- Disfunzioni o irregolarità dell'attività dei pubblici uffici

- Irregolarità amministrative

- Iniquità

- Discriminazioni

- Abuso di potere

- Carenza o rifiuto di informazioni

- Ritardi ingiustificati

- Proposte per un migliore andamento della Pubblica Amministrazione

Il ricorso al Difensore Civico è del tutto autonomo ed indipendente dai ricorsi in via giurisdizionale ed amministrativa (Art. 4 del Regolamento del Difensore Civico). L'istanza può essere presentata per iscritto, facendo una descrizione di tutti gli elementi di interesse per l'esame della vicenda, oppure anche verbalmente, in questo ultimo caso gli elementi essenziali della richiesta verranno assunti per iscritto dalla segreteria.

Il Difensore civico non può

- Intervenire nelle scelte politico - discrezionali della Pubblica Amministrazione

- Intervenire su richiesta di Consiglieri Comunali o degli Amministratori di Aziende controllate e/o partecipate per vicende relative alle loro funzioni

- Intervenire nei rapporti di pubblico impiego con l'Ente

- Sostituirsi all'Amministrazione competente per annullare e riformare atti amministrativi o per infliggere direttamente sanzioni

- Regolare controversie tra privati

Chi può rivolgersi al Difensore civico

Ogni soggetto, fisico o giuridico, che agisce per la tutela di situazioni giuridicamente rilevanti nei confronti del Comune di Siena e nei confronti di Istituzioni, Aziende, Consorzi ed altri Enti costituiti dal Comune o cui esso partecipi e anche, su delega del Difensore Civico Regionale, nei confronti degli Enti Statali e Amministrazioni periferiche dello Stato.

Contenuto

Altre News

I più recenti

Via Roma, 11
P.Iva 00161370259
pedavena@feltrino.bl.it PEC: segreteria.pedavena.bl@pecveneto.it